Vodafone Cloud chiude: consigliato backup dei dati

Il servizio Vodafone Cloud sta per chiudere i battenti: dove e come effettuare il backup dei dati salvati?

Vodafone Cloud, il servizio è in fase di chiusuraVodafone Cloud, il servizio è in fase di chiusura

Tutti gli utenti Vodafone che negli scorsi mesi hanno utilizzato il servizio Vodafone Cloud dovranno al più presto trovare un’alternativa.
Una mail dell’azienda di telefonia ha infatti annunciato ufficialmente la chiusura definitiva di Vodafone Cloud, il servizio che ha fino ad oggi permesso l’archiviazione in remoto di contenuti di vario genere, dalla musica alle foto, passando per i documenti.
Al momento in cui si scrive, infatti, non è già più consentita la registrazione alla piattaforma di storage in cloude targata Vodafone, mentre per tutti gli altri clienti già iscritti il servizio sarà raggiungibile ancora per qualche settimana.
La chiusura avverrà infatti nella data del prossimo 1° novembre 2015, dunque c’è ancora del tempo utile per procedere al salvataggio di quanto già archiviato.
L’appena illustrata decisione di Vodafone non ha suscitato grande sorpresa negli osservatori del settore: la possibilità piuttosto concreta di una potenziale – nonchè prossima – chiusura di Vodafone Cloud è apparsa abbastanza evidente nel momento in cui è stata lanciata la nuova app “Vodafone Backup+”.
Si tratta infatti di un’applicazione utile al salvataggio in cloud del proprio materiale, in collaborazione con la piattaforma Dropbox.

In effetti, il suggerimento in arrivo da Vodafone è proprio di procedere nel salvataggio dei dati attualmente residenti su Vodafone Cloud tramite “Backup+”.
E’ già possibile procedere in tal senso, tramite l’indirizzo voda.it/backupplus.
Naturalmente si tratta soltanto di un’indicazione di massima: si potrà procedere anche all’archiviazione in autonomia, scaricando tutto sul proprio pc, su smartphone, su hard disk esterno o su altri supporti o servizi di storage in cloud.
Quel che è certo è che Vodafone Cloud non esisterà più: il servizio probabilmente non può fare i conti con i colossi di questo settore, tra i quali figura appunto proprio Dropbox.

Se vuoi rimanere aggiornato su Vodafone Cloud chiude: consigliato backup dei dati iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*