Via libera ai nuovi domini: .hotel, .Roma, .srl e altri ancora

Molto presto nasceranno siti con dominio di primo livello del tipo “.Roma”, “.srl”, “.Ferrari” e così via: rivoluzione in vista.

ICANN logoICANN logo

L’Internet Corporation for Assigned Names and Numbers ha ufficializzato una corposa e interessante novità: sono infatti stati aggiunti al suo registro circa 1.000 nuovi domini di primo livello generici (gLTD).
I nuovi siti potranno dunque scegliere l’entensione dopo il famoso “punto”, caratterizzandosi nello specifico per settore commerciale, per forma societaria, per città di appartenenza o per vero e proprio brand.
Sarà ad esempio possibile registrare un nuovo sito della propria azienda chiamandolo “www.XYZ.srl” oppure si potrà valutare la possibilità di registrare un “www.XYZ.hotel”, se si gestisce un albergo.
Nell’elenco dei nuovi domini figurano anche estensione quali “.pizza” o .sport” e non mancano nomi di brand famosi a livello mondiale.
In Italia alcune aziende hanno già proceduto a prenotazione del proprio dominio, come ad esempio i brand del gruppo Fiat: sono infatti disponibili i vari “.ferrari”, “.iveco”, “.alfaromeo” e così via.
Quanto alle città, la prima a poter procedere in tal senso sarà New York, con l’utilizzo di spazi online terminanti in “.nyc”.

E’ solo l’inizio: entro il 2014 saranno tante altre le città a dotarsi di siti con indicazione precisa già all’interno del dominio stesso.
La questione solleverà certamente problemi nel momento in cui alcuni dominio potrebbe essere acquistati da soggetti che mirano solo a farli riscattare poi a caro prezzo dalle aziende legittimanete interessate.
L’Internet Corporation for Assigned Names and Numbers (ICANN) ha assicurato che si vigilerà e che in ogni caso ci si potrà rivalere legalmente sul registar, nel caso si avessero prove di un coinvolgimento attivo nel processo di acquisto e dunque di appropriazione del dominio.
Ad ogni modo, si procederà a rimozione in tempi rapidi nel caso di segnalazione di abusi.

Se vuoi rimanere aggiornato su Via libera ai nuovi domini: .hotel, .Roma, .srl e altri ancora iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*