Su Google Play Store via ai pagamenti con Paypal

Anche in Italia è ora possibile fare acquisti sul Google Play Store pagando con PayPal. Ecco come funziona e come selezionare questo nuovo servizio.

PayPal da oggi accettata su Play StorePayPal da oggi accettata su Play Store

La moneta elettronica PayPal fa il suo esordio tra i metodi di pagamento accetti sul Play Store di Google.
La novità è stata ufficializzata dagli ambienti del colosso di Mountain View, con partenza della nuova modalità di pagamento in 12 paesi, tra i quali figura anche l’Italia.
Nelle prossime ore, una volta ricevuto l’aggiornamento relativo a questa new entry, si potrà quindi scegliere tra più opzioni, escludendo – qualora lo si preferisse – la carta di credito quale mezzo principale di pagamento.
I paesi interessati dall’esordio di questa novità sono i seguenti (in ordine alfabetico):

  • Austria,
  • Belgio,
  • Canada,
  • Finlandia,
  • Francia,
  • Germania,
  • Irlanda,
  • Italia,
  • Olanda,
  • Regno Unito,
  • Spagna,
  • Stati Uniti.

PayPal è una moneta largamente diffusa e da oggi tutti potranno servirsene anche per scaricare app, film, album musicali, ebook e contenuti disponibili per device con sistema operativo Android.
Google fa presente che solo in alcuni casi specifici si dovrà procedere comunque via metodo sin qui accettati e senza poter usare PayPal; si legge infatti che “PayPal non può essere utilizzato per acquistare dispositivi o accessori su Google Play oppure per altri acquisti tramite Google Wallet al di fuori del Play Store“.

Come fare per pagare con PayPal su Play Store?
Da Google viene spiegato il procedimento per attivare questa funzionalità: basterà accedere con il proprio account utilizzato sul Play Store e ed entrare su Google Wallet.
A questo punto si potrà selezionare “PayPal” tra i metodi di pagamento preferiti.
Una volta fatto ciò, si potrà procederà – nella fase finale di un qualsiasi acquisto via Play Store – all’inserimento delle credenziali di utilizzo di PayPal, come avviene normalmente su qualsiasi sito di e-commerce che accetta questa moneta elettronica.

L’iniziativa è destinata ad avere successo dal momento che sempre più persone ritengono PayPal un ottimo sistema di pagamento: utilizzando un account di questo tipo, infatti, si può evitare di inserire i dati della propria carta di credito su svariate piattaforme.
Dunque Google ha deciso di restare al passo con il trend e di dotarsi di un nuovo strumento di pagamento, indubbiamente molto snello e particolarmente affidabile.

Se vuoi rimanere aggiornato su Su Google Play Store via ai pagamenti con Paypal iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*