Su Google Play Music arriva lo streaming di musica gratis

Su Google Play Music arrivano novità interessanti: al via lo streaming di musica gratis.

Streaming gratis su Google Play MusicStreaming gratis su Google Play Music

Il settore della musica online sembra essere sempre più degno e meritevole di ricevere attenzioni da parte dei colossi del web.
Così, anche Google ha deciso di inserirsi con molta più decisione in questo segmento di mercato che – a quanto pare – attrae moltissimi utenti.
Da qualche ora, infatti, ci si accorti che la piattaforma musicale di Big G ha cambiato parzialmente aspetto, evidenziando alcune nuove sezioni e decurtandone altre.
E’ sparita la voce “Esplora” ma al suo posto sono arrivate le aree “Nuove uscite”, “Classifiche” e “Nuove Radio”.
Soprattutto, quel che cattura maggiormente l’attenzione è la notizia – in arrivo per il momento soltanto dagli utenti degli Stati Uniti – della possibilità di usufruire di musica gratis in streaming.
Esattamente come già avviene sulle piattaforme di competitor quali Spotify oppure Deezer, anche su Google Play Music arriva la possibilità d ascoltare liberamente e senza necessità di abbonamenti a pagamenti tutta la musica che si desidera.
Attualmente questa opzione non è prevista per l’Italia nè per altri mercati poichè, come già detto, la novità è stata varata soltanto per la piattaforma a stelle e strisce. Si ipotizza un prossimo sbarco anche in Europa ma dal quartier generale di Google non trapela ancora alcuna informazione utili in merito.
Per adesso, quindi, gli utenti italiani dovranno continuare a pagare l’abbonamento da 9,90 euro al mese per poter attingere allo sconfinato catalogo musicale di Google Play Music.
Tornando alle caratteristiche dello streaming musicale gratuito, la monetizzazione del servizio offerto agli iscritti avviene per mezzo della pubblicità: come per Spotify, la riproduzione dei brani di proprio gusto viene interrotta periodicamente per inserire uno spot, nella misura di una pausa pubblicitaria ogni 3 o 4 pezzi ascoltati.
Sono inoltre state stabilite alcune altre condizioni per poter usufruire del servizio gratis, pur non andando ad incidere sulla qualità che resta alta: si dispone infatti di MP3 a 320kbps.

Durante l’ascolto, ad esempio, non è possibile tornare indietro ad un pezzo precedente, nè si possono skippare più di 6 brani nel corso di un’ora di ascolto.
Infine, utilizzando la funzione radio, non si potrà sapere in anticipo quale sarà il brano proposto dal sistema successivamente.
Poco male: Google Play Music è in forte aggiornamento e la sua messa a punto continua sta regalando agli utilizzatori una selezione sempre più precisa e personalizzata delle preferenze espresse durante l’utilizzo stesso del servizio.
Restiamo dunque in attesa che le novità possano arrivare anche sulle piattaforme europee.

Se vuoi rimanere aggiornato su Su Google Play Music arriva lo streaming di musica gratis iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.