Mega Chat, in arrivo chat criptata e blindatissima di Kim Dotcom

Per chat sicure, a prova di intercettazione, ecco in dirittura d’arrivo il nuovo servizio Mega Chat, ideato dal team di Kim Dotcom.

Kim Dotcom: ritorno con Mega ChatKim Dotcom: ritorno con Mega Chat

Kim Dotcom è un personaggio destinato a far sempre parlare di sè: mai stanco di continuare a progettare sistemi criptati, eccolo di ritorno alla ribalta con un nuovo servizio.
Si tratta di Mega Chat e – come già lascia intendere il nome stesso che a quanto pare sarebbe stato scelto e che verrà quindi utilizzato – si tratta proprio di un servizio di chat e dunque di messaggistica.
Ciò che andrà a caratterizzare il “nuovo figlio tecnologico” di Kim Dotcom è l’assoluta segretezza: questa chat, infatti, sarebbe a prova di intercettazioni.
Testi, immagini e videochiamate potranno viaggiare su reti criptate, consentendo lo scambio di informazioni in maniera praticamente blindata.
L’annuncio ufficiale è arrivato direttamente dall’account Twitter di Kim Dotcom il quale, pur non specificando una data di lancio del servizio, lascia intendere che sia tutto già rodato e pronto per poter essere aperto all’utilizzo di chiunque.
Stando sempre al sintetico tweet scritto da Kim Dotcom, inoltre, Mega Chat sarà basato anzitutto su browser: non si fa riferimento, infatti, all’uso di specifiche applicazioni ma anzi si insiste nel preferire questo canale, specificando inoltre che i file verranno scambiati ad alta velocità.

Poichè le breve comunicazioni sono state veicolate soltanto a mezzo Twitter, senza l’aggiunta di molti dettagli, le informazioni a riguardo restano al momento scarsissime.
L’attesa attorno ai progetti e ai prodotti targati “Mega” è sempre molto alta; d’altronde sono passati davvero parecchi mesi dagli ultimi segnali di attività del team Mega, dunque l’introduzione di Mega Chat lascia ben sperare in un ritorno in grande stile di Kim Dotcom.

Se vuoi rimanere aggiornato su Mega Chat, in arrivo chat criptata e blindatissima di Kim Dotcom iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*