La tecnologia Bluetooth: dispositivi “visibili” e “nascosti”

Le possibilità per un possessore di cellulare equipaggiato con Bluetooth al momento dell’attivazione del dispositivo sono due: rendere il proprio cellulare visibile a tutti oppure far si che il Bluetooth sia attivo ma celi il proprio Bluetooth Address e sia quindi nascosto.

Le possibilità per un possessore di cellulare equipaggiato con Bluetooth al momento dell’attivazione del dispositivo sono due: rendere il proprio cellulare visibile a tutti oppure far si che il Bluetooth sia attivo ma celi il proprio Bluetooth Address e sia quindi nascosto.

Bluetooth visibile, ovvero Discoverable bluetooth, è un tipo di settaggio che è possibile fare anche a livello software sul proprio smartphone, è solitamente settato di default, e rende il proprio BA (bluetooth address) pubblico, e quindi visibile ad altri dispositivi. In questo caso, il livello di sicurezza è basso o quasi inesistente, e chiunque usando un cellulare o portatile, può trovare e negoziare informazioni col vostro cellulare, sia che voi ne veniate a conoscenza o meno. Bluetooth nascosto, ovvero Non-Discoverable Bluetooth, è un settaggio che permette di non rendersi visibili alla normale ricerca di altri dispositivi, effettuata da un dispositivo sconosciuto. Purtroppo però nascosto non vuol dire affatto al sicuro, perchè il bluetooth del dispositivo settato in ND, non rende pubblico il proprio BA, ma risponderebbe comunque a richieste (inquiries) da parte di un altro dispositivo se mai gli venissero fatte, è quindi in questa occasione che bisogna praticare uno scan cieco. Si parla in questi casi di scan cieco, perchè noi non si è a conoscenza di niente, nemmeno di una parte dell’indirizzo Bluetooth, ma a facilitare il lavoro dell’hacker di turno ci sono gia dei tools disponibili su internet, come per esempio, un software progettato appositamente per ricercare dispositivi bluetooth e “grabbare” il codice di accesso per una connessione “trusted”.

Se vuoi rimanere aggiornato su La tecnologia Bluetooth: dispositivi “visibili” e “nascosti” iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*