Io sul web, il nuovo strumento di Google per la repution online

Si chiama “Io sul web” ed è il nuovo strumento messo a disposizione da Google sulla dashboard dell’account per monitorare la propria reputazione sul web. Semplice ed intuitivo il nuovo tool di Google è gratuito.

Google Io sul webGoogle Io sul web

Il nome non è dei più accattivanti ma rende molto l’idea. Si chiama “Io sul Web”, “Me on the Web” nella versione originale inglese, ed è il nuovo strumento di Google messo a disposizione per i propri utenti, raggiungibile direttamente dalla dashboard. “Io sul web” è un tool che permette di monitorare l’identità online. Il tutto in forma gratuita, come molti strumenti di Google.

Grazie a “Io sul Web” è possibile conoscere tutti i servizi collegati all’account, ma non solo. Ed è qui che entra in gioco la personal repution o la brand repution, a seconda dell’account collegato monitorato. Grazie ad una opzione configurabile, è possibile conoscere cosa si dice sul Web di sé stessi. Così come accade già con “Google Alert” che molti utenti già utilizzano, anche con “Io sul web” è possibile ricevere notifiche su cosa di dice sul web via email. Ma non solo.

“Io sul web” presenta anche dei suggerimenti per la rimozione dei contenuti oltre che la comodità di ricevere in un unico spazio, la dashboard dell’account di Google appunto, tutte le informazioni legate al profilo.

Il perché Google abbia voluto incrementare questo tool è riconducibile ad un occhio sempre più attento di Mountain View, all’utente. Questo è quello che si legge tra le righe delle dichiarazioni ufficiali. Volendo vedere il risvolto della medaglia, invece, è chiara l’intenzione di Google di “regalare” un maggior numero di strumenti al fine di convogliare gli utenti della Rete sulle proprie pagine, oltre ad avere un controllo maggiore di cosa gli utenti fanno di fronte a determinate situazioni legate al proprio nome. 

La minaccia di Facebook si è oramai trasformata in una triste realtà per la corporate di Mountain View oggi sempre più alla ricerca di strumenti utili per gli utenti e soprattutto di espedienti che portassero ad un ritorno sulle proprie pagine dei vecchi utenti oltre all’ingresso di nuovi utenti (soprattutto nuove generazioni sempre più Facebook dipendenti) la cui fidelizzazione è sempre più difficile.

Se vuoi rimanere aggiornato su Io sul web, il nuovo strumento di Google per la repution online iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*