Il gambling online raccoglie il maggior numero di pareri più discordanti del web

Sempre più accesi i dibattiti sul mondo dei casinò online. Da una parte è un’ottima fonte di reddito per lo stato, dall’altra il pericolo di esporre sempre più italiani al rischio di ludopatia.

I dibattiti sul mercato del gambling online legale in Italia sono sempre più accesi e i pareri contrastanti. Si prospetta di nuovo il suo divieto?

Sebbene da poco legalizzato nel nostro paese, il gambling online ha fatto e continua a fare discutere molto. Da un lato c’è chi sostiene che sia stata una mossa saggia perché, non solo ha permesso agli italiani di giocare in legalità e sicurezza, ma le tasse che ne derivano sono anche un’ottima risorsa per le casse dello stato. Prima della legalizzazione, infatti, i giocatori d’azzardo giocavano lo stesso avendo accesso a casinò online stranieri, che però non sono tassati dallo stato e quindi non generano alcun reddito fiscale.

Dall’altro molti sono convinti che questa mossa ha esposto tutti gli italiani che hanno accesso ad internet a rischio di ludopatia, ovvero la malattia della dipendenza dal gioco d’azzardo e che i costi sociali che ne conseguono, superano le entrate nelle casse dello stato.

Sebbene però sul primo argomento ci sia poco da dire, il secondo è molto più difficile da sostenere e verificare. Sono, infatti, davvero tanti i fattori da tenere in conto e ci sono non poche persone convinte che questo non sia vero. A sostenere la loro tesi infatti ci sono degli studi che dimostrano che in realtà chi è esposto al rischio di ludopatia è soprattutto il giocatore delle slot machine reali e classiche in quanto si crea un collegamento psicologico tra il premere il tasto e il far partire la macchinetta, in quanto si crea l’illusione di poter in qualche modo influenzare l’esito finale. Chi gioca online, invece, non solo non è circondato da suoni e un ambiente appositamente studiati per indurre il giocatore a continuare a puntare, ma spesso si trova a casa o in giro, circondato da continue distrazioni, che fanno si che sia molto più facile che si smetta di giocare in qualunque momento si voglia.

Per ora di certo non si sa niente, poiché si aspettano ancora i primi risultati, ma se volete maggiori informazioni, sul nostro blog tratteremo nei dettagli questo argomento e seguiremo con attenzione il suo sviluppo.

 

Se vuoi rimanere aggiornato su Il gambling online raccoglie il maggior numero di pareri più discordanti del web iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*