Google: "Noi, L'Aquila" è il progetto pro L'Aquila

"Noi, L'aquila" è l'iniziativa di Google volta a non dimenticare L'Aquila, per preservare la memoria collettiva e mantere traccia del patrimonio artistico e culturale che altrimenti rischierebbe di venir perso.

"Noi, L'Aquila" di Google: una delle pagine della piattaforma"Noi, L'Aquila" di Google: una delle pagine della piattaforma

Google non dimentica il terremoto in Abruzzo e presenta il progetto “Noi, L’Aquila“, una sorta di grande piattaforma collettiva per mantenere alta l’attenzione sulla città e per trasmetterne ricordi e opere che, allo stato attuale, andrebbero irrimediabilmente persi.
Potenza del web, chiunque potrà contribuire fattivamente al progetto mettendo a disposizione filmati, foto, racconti e tutto quanto possa essere utile alla costituzione di una mappa virtuale.
C’è anche una seconda faccia del progetto “Noi, L’Aquila“: utilizzando strumenti di progettazione quali Google SketchUp e Google Modellatore di Edifici 3D, tutti potranno ricostruire virtualmente il centro storico della città, così come prima del terremoto.
In questo modo si cercherà di non far perdere il ricordo degli edifici, delle attività commerciali e degli spazi rubati alla collettività dalle macerie generate dal disastroso sisma del 6 aprile 2009.
Se è vero che ogni italiano – anzi, qualsiasi persona, ovunque residente nel mondo – potrà contribuire al progetto “Noi, L’Aquila“, anche i cittadini aquilani potranno agire direttamente: da questa mattina è stato aperto un punto in Piazza Regina Margherita con pc e connessione web. La struttura tecnologia stazionerà per 3 mesi e permetterà a chiunque di seguire il progetto.

Se vuoi rimanere aggiornato su Google: "Noi, L'Aquila" è il progetto pro L'Aquila iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*