Google Domains, novità per acquistare domini

Google entra a gamba tesa nel settore della vendita di domini e lancia “Google Domains“. Come funziona il servizio? Quali i possibili risvolti per Google?

Google presenta Goole DomainsGoogle presenta Goole Domains

Novità nel mondo del web e nello specifico nel settore della vendita ed acquisizione di domini: Google ha deciso di lanciarsi anche in questa sfera di affari.
E’ stato infatti annunciato il nuovo servizio “Google Domains“, attualmente ancora solo in versione beta.
L’universo Google correlato alla presenza online si fa sempre più esteso e onnicomprensivo, andando ad aggiungere un altro mattone alla costruzione iniziata con gli algoritmi da motore di ricerca.
Dal momento che non si è ancora arrivati alla versione definitiva, Google Domains può al momento essere utilizzato solo tramite invito; a questo punto si potrà procedere e si otterrà quindi il proprio dominio nuovo, con un centinaio di indirizzi mail, altrettanti sottodomini e svariati servizi.
Non manca un servizio di assistenza tecnica, la possibilità di non rendere pubblici i dati associati al dominio che normalmente compaiono consultando il registro “Whois” e infine il redirect. Il tutto, stando alle prime indiscrezioni, sarebbe offerto ad un prezzo molto popolare e basso: si parla di soli 12 dollari. Davvero poco, davvero spiazzante per gli altri operatori del settore che si ritroverebbero dinnanzi ad un competitor non solo già forte ma anche dall’offerta globale.
Sì, perchè tutto ovviamente si baserà sempre su una mail personale su Gmail e inoltre è chiaro che il progetto andrà a diventare una sorta di pacchetto tutto incluso.

E’ plausibile pensare con una certa dose di certezza che dopo l’acquisto del dominio si andrà subito ad offrire tutta la panoramica dei servizi Google, senza però lesinare sulla possibilità di personalizzazione a livello grafico, di ottimizzazione e di fruibilità anche per device mobili.
Da Google Analytics a AdWords e AdSense, è lampante che l’acquirente potrà avere con pochi click tutta la situazione precisa da consultare facilmente.
Se da un verso l’utilizzo di Google Domains sarà una manna per tutti coloro i quali non hanno ancora molta dimestichezza con la gestione dei siti, dall’altro verso è automatico pensare che la posizione di Google va a farsi sempre più dominante su più mercati, compreso quello dell’acquisto di nuovi domini.
Il fine ultimo potrebbe non essere in sè per sè offrire il servizio di acquisto di domini, quanto piuttosto creare un sistema completo che possa portare l’utente ad usare quanti più servizi Google, per un’esperienza “mono-brand” – per così dire – tutta targata Mountain View.

Se vuoi rimanere aggiornato su Google Domains, novità per acquistare domini iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*