Google Contributor: abbonamento per eliminare la pubblicità

Come eliminare la visione di banner e pubblicità sui siti? Google lancia Contibutor.

Google Contributor: novità allo studioGoogle Contributor: novità allo studio

Novità in arrivo dalla galassia di soluzioni Google: è in presentazione il progetto chiamato “Google Contributor”.
Allo stato attuale, si tratta di una funzione in versione beta, destinata quindi solo ad un numero ristretto di persone che potranno farne richiesta o che vi accederanno tramite invito.
Aderendo a Google Contributor, si dovrà pagare un abbonamento mensile di qualche dollaro per poter dire addio alla visione di banner e filmati pubblicitari sui siti.
Sembrerebbe un clamoroso autogol nei confronti di tutti quei proprietari di siti che ogni giorno pagano Google per poter fare pubblicità online.
In realtà dal quartier generale di Mountain View danno da intendere che le somme versate dagli utenti andranno a finanziare direttamente i proprietari dei siti.
In pratica l’internauta potrà decidere che cifra versare ogni mese (anche soltanto 1 dollaro) e allo stesso tempo potrà scegliere uno dei siti partner da “finanziare” con parte della somma erogata, tra quelli presenti in una lista fornita da Google.
In questo momento i portali che hanno aderito a questo progetto sono una decina, tutti d’oltre oceano.

Si andrà quindi a testare come reagirà il pubblico che, liberamente, potrà decidere di sovvenzionare uno di questi siti, ottenendo in cambio la scomparsa di annunci pubblicitari.
Si tratta dunque di un nuovo modello di business che però è ancora tutto da chiarire: al momento non è stato reso noto quanto tratterrà Google dalle somme ipoteticamente versate dagli utenti e quanto invece finirà nelle tasche di editori e di proprietari dei siti.

Se vuoi rimanere aggiornato su Google Contributor: abbonamento per eliminare la pubblicità iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*