Anche Bing si muove a favore dei siti mobile friendly ma non penalizza

Bing come Google: riflettori puntati sui siti mobile friendly. Tuttavia non sono previste penalizzazioni, al momento, per tutti gli altri portali.

Bing, homepage del giornoBing, homepage del giorno

Il mondo del web è tutto rivolto alle connessioni effettuate in mobilità: sempre più internauti ormai utilizzano per lo più smartphone e tablet per navigare, è una constatazione lampante.
Esattamente come ha fatto Google già da tempo, si apprende che anche il motore di ricerca Bing ha rivolto maggiormente le sue attenzioni verso tutti quei siti che sono strutturati in maniera tale da essere ben visualizzati ed utilizzati tramite device mobili.
C’è però da sottolineare che i due motori di ricerca sembrano voler tenere posizioni molto differenti riguardo i siti che non sono stati ancora ottimizzati per smartphone e tablet.
Se Google ha lanciato un apposito aggiornamento nel suo algoritmo, andando a penalizzare i siti che non si sono adeguati ai più recenti trend, Bing mostra in tal senso ancora una certa “tolleranza”, per così dire.
Nessuna penalizzazione per il momento, solo una visualizzazione più spiccata per le pagine mobile friendly con l’indicazione di tale caratteristica accanto ai risultati di ricerca. Lo staff di Bing ha infatti esplicitato che “per le ricerche mobile su Bing, potete aspettarvi di vedere i risultati più significativi per una determinata query di ricerca sempre in alto nei risultati, anche quando le pagine non sono completamente mobile-friendly. Mentre i cambiamenti miglioreranno il ranking per le pagine mobile-friendly, le pagine web che sono maggiormente rilevanti per una determinata query che non sono ancora mobile-friendly non saranno penalizzate. Questo è un bilanciamento molto raffinato che richiede alcune interazioni, ma pensiamo ormai di essere vicini all’obiettivo“.

Ovviamente il passaggio ad uno sviluppo dei siti in favore dell’ottimizzazione mobile friendly è caldeggiato, non fosse altro per permettere ai navigatori di poter fruiri di siti facilmente leggibili da schermi di formato più piccolo. E proprio per favorire un passaggio in questa direzione, lo staff Microsoft a lavoro su Bing ha messo a disposizione delle sezioni dei WebMaster Tools per aiutare i webmaster a sistemare i siti facilmente, potendone immediatamente testare i risultati.

Se vuoi rimanere aggiornato su Anche Bing si muove a favore dei siti mobile friendly ma non penalizza iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.