Amazon studia un servizio di spedizioni proprietario

Amazon starebbe mettendo a punto un piano per effettuare anche le spedizioni, con un servizio proprietario.

A breve il servizio di spedizioni targato Amazon?A breve il servizio di spedizioni targato Amazon?

Amazon prosegue i suoi piani non solo per non perdere terreno sul campo degli e-commerce ma per fornire servizi sempre più globali ai propri clienti.
Si apprende in queste ore, infatti, che i vertici del colosso delle vendite su internet starebbero studiando nuove soluzioni riguardanti il comparto delle spedizioni.
La sempre attiva – e tendenzialmente ben informata – redazione di Bloomberg ha infatti pubblicato un articolo in cui si spiega che si è venuti in possesso di documenti interni e riservati dallo staff di Amazon, in cui si evince che si starebbe cercando un’alternativa ai “classici” spedizionieri.
Non si tratta di una rivelazione assoluta poichè si parla da tempo di questa possibilità. Da mesi si vocifera dell’opzione di noleggio di aerei da parte di Amazon in periodi di grandi volumi di spedizioni (ad esempio a Natale) così da riuscire a gestire direttamente il tutto, andando anche a risparmiare.
Stavolta però si punterebbe a strutturare un vero e proprio servizio permanente di spedizioni targato Amazon, in direttam concorrenza con UPS e FedEX.
In questo modo anche i venditori del marketplace potrebbero affidare tutto ad un unico corriere “generale”, andando di fatto non solo a semplificare ogni processo ma anche ad utilizzare un solo servizio uguale per tutti.
Stando a queste recentissime indiscrezioni, in Amazon si starebbe pensando davvero in grande: si parla di noleggi di camion, aerei e navi, per poi affidare i pacchi a flotte di furgoni “griffati” Amazon.

Un progetto certamente molto ambizioso e di portata mondiale, sul quale il colosso dell’ìe-commerce starebbe lavorando da almeno tre anni e che, secondo Bloomberg, potrebbe iniziare a funzionare – almeno in parte e in via sperimentale su determinate aree – entro il termine del 2016.

Se vuoi rimanere aggiornato su Amazon studia un servizio di spedizioni proprietario iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*