Lytro Illum, la fotografia diventa quadridimensionale

Grazie ad una nuova tecnologia arriva la fotocamera capace di produrre immagini quadridimensionali. Una rivoluzione nel mondo delle macchine fotografiche digitali. Il suo nome: Lytro Illum.

Lytro IlliumLytro Illium

Per il momento è solo un prototipo ma Lytro Illum, questo il nome della fotocamera che promette di rivoluzionare il mondo delle immagini fotografiche, sarà presto in produzione.  La particolarità della Lytro Illum consta in una nuova tecnologia capace di “capire” non solo la quantità di luce immagazzinata ma anche la “tipologia” di luminosità. Le informazioni sono successivamente rielaborate. 

Grazie a questa nuova fotocamera plenottica non ci sarà più il problema delle foto sfocate perché la prospettiva è modificabile anche successivamente. La Lytro Illum ha una forma molto simile alle fotocamere bridge, un obiettivo 30-250mm, un monitor touchscreen mobile (800×480), telecomando, attacco treppiede, slitta per flash e slot per memorie, sistema Android. 

Il sensore della Lytro Illum è delle stesse dimensioni della Nikon 1 ovvero 1” che tradotto in termini pratici significa maggiore dettaglio e grandezza (quattro volte maggiore).  La Lytro Illum ha 5 megapixel bidimensionali (40 megarays angolari) sufficienti per la post produzione di immagini tridimensionali o animate. 

La Lytro Illum è un prodotto ideato dalla startup californiana Lytro. Non è distribuita, almeno per il momento, in Italia ma è reperibile in Svizzera, Germania, Regno Unito e Francia. Prezzo in preordine: 1.499,00 dollari mentre da luglio il prezzo subirà un’oscillazione a rialzo di 100 dollari circa. 

Se vuoi rimanere aggiornato su Lytro Illum, la fotografia diventa quadridimensionale iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*