WhatsApp: ipotesi acquisizione da parte di Facebook

WhatsApp potrebbe essere la prossima clamorosa acquisizione di Facebook: ecco gli ultimi rumors in merito.

WhatsApp: Facebook vuole acquisirla?WhatsApp: Facebook vuole acquisirla?

Ultime indiscrezioni vorrebbero Facebook nuovamente all’attacco per l’acquisizione di un’azienda molto famosa nell’ambito del settore del mobile e delle applicazioni.
A quanto pare, infatti, WhatsApp sarebbe il nuovo “oggetto del desiderio” per Facebook che ultimamente ha messo a segno un’altra acquisizione degna di nota: quella di Instagram.
Ancora una volta è dunque il settore del mobile ad interessare il gigante dei social network. L’argomento non è di certo nuovo: si sa ormai con certezza che nel quartier generale di Facebook da mesi si lavora alla messa a punto di nuove strategie per diventare dirompente non solo sul web e sugli accessi da postazioni fisse ma soprattutto da dispositivi mobili.
Questi ultimi device – dagli smartphone ai tablet – sono infatti ormai sempre più presenti nelle abitudini di navigazione degli utenti e Facebook sa bene che la partita della presenza online si gioca tutta su questo campo.
WhatsApp, servizio di messaggistica istantanea che non sembra affatto avere rivali o paragoni, sarebbe dunque nelle mire di Facebook, come preannuncia il magazine TechCrunch.

Naturalmente i vertici delle rispettive aziende – come di consueto in questi casi – non confermano nè smentiscono e forse proprio questo è il segnale che le trattative potrebbero essere effettivamente in corso.
Sul valore che potrebbe sviluppare un’acquisizione del genere, non è assolutamente possibile fare alcuna stima, dal momento che da WhatsApp non si mai parlato di cifre sviluppate e di numero di utenti acquisiti.
Difficile dunque quantificare ma di certo un’acquisizione del genere sarebbe decisamente interessante, forse più per gli addetti ai lavori che per il consumatore finale stesso.

Se vuoi rimanere aggiornato su WhatsApp: ipotesi acquisizione da parte di Facebook iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*