La stampante che cancella l'inchiostro è realtà

A breve potrebbe arrivare in vendita la stampante che cancella l’inchiostro, invece che imprimerlo sui fogli. E’ una soluzione green proposta da un ricercatore dell’Università di Cambridge.

Riciclo reale con la stampante che cancella l'inchiostroRiciclo reale con la stampante che cancella l'inchiostro

Per evitare lo spreco di carta e fornire soluzioni pratiche, all’Università di Cambridge si sta mettendo a punto il prototipo di una stampante speciale, vocata alla tematica green e sicuramente innovativa.
Sta infatti per arrivare la stampante che cancella l’inchiostro sui fogli precedentemente a loro volta stampati, grazie ad una ricerca portata avanti da Julian Allwood e ufficialmente presentata a livello mondiale dall’importante pubblicazione “Massachusetts Institute of Technology“.
Il sistema fa pensare – per sommi capi, volendo fare un paragone facilmente comprensibile – alla tecnica usata per rimuovere i tatuaggi dalla pelle: un fascio laser colpisce il foglio inserito nella “stampante al contrario” e, individuando le zone inchiostrate, va ad eliminare le micro particelle di colore lasciate dal toner, andandole letteralmente a vaporizzare.
E’ una luce dal colore verde – casualmente in linea con il colore solitamente usato per indicare tematiche ambientali e di ecologia – che agisce in tale maniera, permettendo dunque di riciclare fogli già stampati.
Questo processo – che in parole povere funziona esattamente al contrario rispetto ad una normale stampante – potrà essere ripetuto più volte, in modo da assicurare un buon risparmio reale.
I ricercatori fanno sapere che, allo stato attuale, il risultato è accettabile e garantito sicuramente da tre a cinque volte al massimo.

Oltre questo numero di utilizzi del sistema, lo stesso foglio tenderebbe a rovinarsi, a quanto pare andando ad ingiallirsi.
Poco male: l’effetto risparmio sembrerebbe garantito già così.
Di certo si apre una porta che punta dritta in direzione di un’economia quotidiana in chiave ecologica che potrebbe realmente tornare utile in uffici e in aziende dove l’uso massiccio di carta e di stampa è ancora presente.
Resta da chiarire il costo che una stampante che cancella l’inchiostro potrebbe avere: troppo presto per parlare di una commercializzazione in chiave massiccia, la ricerca è ancora in corso.

Se vuoi rimanere aggiornato su La stampante che cancella l'inchiostro è realtà iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*