La Procura di Roma apre fascicolo su Google Street View

Solo un paio di giorni fa abbiamo parlato delle direttive del Garante della Privacy diramate a Google Street View e pochi minuti fa arriva la notizia secondo la quale la Procura di Roma ha aperto un fascicolo proprio sul servizio Google Street View.

Google Street ViewGoogle Street View

Le agenzie hanno battuto la notizia secondo la quale la Procura di Roma ha aperto un fascicolo su Google Street View, per stabilire se e in quale misura il servizio di Google violi la privacy. Il punto di partenza sarebbe proprio il reato di violazione della privacy, sulla scia delle polemiche relative ai dati delle reti wi-fi accidentalmente “captati” dagli strumenti montati sulle Google-car, nell’atto del passaggio all’interno di strade cittadine.
Google si è sin da subito detto disponibile alla collaborazione con le autorità italiane, porgendo le scuse per ciò che è involontariamente accaduto.
L’indagine – al momento a carico di ignoti – è stata affidata al pubblico ministero Eugenio Albamonte, mentre i legali di Google in Italia sono Giulia Bongiorno e Giuliano Pisapia.

Se vuoi rimanere aggiornato su La Procura di Roma apre fascicolo su Google Street View iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*