Intervista a Edoardo Grazzi, responsabile commerciale di RTT, azienda operante nelle applicazioni e soluzioni gestionali per le aziende

Edoardo Grazzi, che vanta una pluriennale esperienza professionale nel mondo dei prodotti ERP internazionali, è il nuovo responsabile commerciale di RTT. Edoardo Grazzi è stato responsabile commerciale per quasi dieci anni presso la multinazionale SSA (oggi INFOR), e in precedenza ha operato quale “Sales Executive” in Bull Italia, dove si è occupato vendita di progetti con l’utilizzo di prodotti leader quali SAP e BAAN. Edoardo Grazzi é ora entrato dall’inizio del mese di gennaio, a far parte del team di RTT, con l’incarico di gestire tutte le attività commerciali, con particolare attenzione allo sviluppo di nuovi clienti nell’area ORACLE Applications (PeopleSoft Enterprise, J.D. Edwards EnterpriseOne, J.D. Edwards World, Siebel, e Oracle E-Business Suite). RTT, Certificata Oracle Applications, è da sempre impegnata nel mondo dei prodotti software gestionali internazionali; in passato come primario partner J.D. Edwards, oggi come partner esclusivo di ORACLE. In tale veste vende e supporta tutti i prodotti e i progetti del mondo Oracle. Edoardo Grazzi, dopo la ripartenza di RTT dal marzo 2005, a seguito dell’uscita da Deloitte, e in considerazione dei segnali positivi da parte del mercato italiano ed estero, costituisce una scelta strategica per il riposizionamento di RTT nel prossimo quinquennio.

 

Come si presenta il mercato italiano in cui operate e quali sono le prospettive ?
Il mercato delle aziende manifatturiere, sta vivendo una piccola ripresa rispetto ai mesi scorsi vissuti in situazione molto stagnante, ovvero le aziende italiane tornano ad interessarsi ad una possibile revisione del proprio sistema informativo. Questo trend di ripresa, non è ancora considerabile un momento di svolta, ma gli analisti lo indicano come viatico ad una prossima stabilizzazione e quindi le prospettive risultano lievemente positive.

Che rapporto hanno le singole aziende con questo mercato?
Il rapporto con questo mercato è sicuramente contrastato poichè è dipendente dal settore merceologico di appartenenza di ogni singola azienda. Vi sono infatti settori estremamente vivaci con indici economici/finanziari interessanti, vi sono settori dove il fatturato è positivo, ma le marginalità sono tali per cui l’organizzazione vive non poche difficoltà, vi sono invece settori nei quali, per vari motivi, la crisi di domanda permane.

Qual è la vision di RTT ?
RTT si è preparata ad affrontare le sfide quotidiane di questo mercato. I segnali di “risveglio” che arrivano, non stanno cogliendo impreparata l’organizzazione di RTT che, anzi, sta rispondendo nel migliore dei modi. Una stretta partnership con Oracle, una nuova struttura marketing/commerciale, la formazione continua delle risorse esperte sulle ultime release di prodotto e l’inserimento di nuove leve, sono alcune delle carte che RTT sta giocando per partecipare ad alto livello in questo mercato.

Qual è il vostro cliente tipo ?
La tipica e moderna azienda manifatturiera italiana, con le problematiche legate alla gestione del business quotidiano, ma che contestualmente si traguarda verso un futuro internazionale e si confronta con tutti gli aspetti legati alla propria evoluzione.

Quali sono i vostri competitor ?
Attualmente vi sono diverse realtà che si possono confrontare con le medesime aspettative di RTT: Atlantic, Proxima-IBM, Opera 21, ecc. E’ altrettanto vero che nella decennale storia di RTT, si sono visti molti competitor che hanno vissuto per periodi più o meno brevi e/o per settori di nicchia, La consapevolezza dell’importanza del cliente, quale elemento primario della strategia Rtt e l’eccellenza dei servizi, hanno evidentemente avuto un ruolo determinante nella storia di RTT.

Cosa offre in più RTT rispetto ai competitor presenti in Italia; perché preferirvi ?
RTT ha una consolidata esperienza nei processi “core” delle proprie aziende target. Ciò è confermato dalla decennale presenza sul mercato, in qualità di attore principale nel mondo dei sistemi software gestionali internazionali, dai numerosi progetti di successo italiani e/o internazionali. La spiccata e consolidata capacità di operare in ambienti multinazionali a supporto delle aziende italiane che hanno propensione ad andare all’estero è uno degli elementi distintivi che ci caratterizza maggiormente. Queste sono le leve con cui operiamo al meglio per la soddisfazione dei nostri clienti.

Quali sono le novità del settore?Molti “player” del mercato, anche a livello internazionale, sono destinati a scomparire : acquisizioni e/o fusioni sono oggi all’ordine del giorno. Solo una massa critica cospicua, una notevole presenza sul mercato ed una certa solidità finanziaria, sono elementi che garantiscono la continuita’ di presenza sul mercato. La storia recente è farcita di acquisizioni e fusioni; già oggi infatti, nel mondo delle aziende produttrici di software gestionali solo i brand più importanti sono rimasti a dividersi il mercato.

Com’è andato l’ultimo anno e quali sono i vostri gli obiettivi futuri?
RTT nata nel 1996 è stata praticamente rifondata nell’anno 2005 in seguito allo spin-off da Deloitte. Da allora la crescita è costantemente positiva, sia in termini di acquisizione di quote di mercato che conseguentemente in termini di ritorni economici. Il 2007 si presenta con tutte le carte in regola per confermare questa crescita; conferme sui clienti storici ed acquisizione di nuovi clienti, sono gli obiettivi minimi che ci si è posti.

Se vuoi rimanere aggiornato su Intervista a Edoardo Grazzi, responsabile commerciale di RTT, azienda operante nelle applicazioni e soluzioni gestionali per le aziende iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*