Google Street View e Garante della Privacy in Italia: regole ferree per Google

Il Garante della Privacy in Italia richiama all’ordine Google Street View, proponendo una serie di regole ferree da propinare a Big G prima di mettere in strada l’ormai famosa automobile cattura-immagini.

Google Street ViewGoogle Street View

Se Google Street View vorrà continuare a mappare le strade in Italia, il Garante della Privacy suggerisce di adoperare una serie di misure di trasparenza che assicurino ai cittadini maggior consapevolezza del passaggio della “Google car“. Il Garante chiede ai vertici di Mountain View anzitutto la riconoscibilità delle automobili utilizzate per le rilevazioni utili al servizio Street View: si richiedono perciò appositi cartelli e adesivi che avvisino inequivocabilmente circa la funzionalità della macchina, ossia del raccoglimento delle immagini che formeranno gli aggiornamenti di Google Street View.
Altra richiesta effettuata dal Garante è la pubblicizzazione del passaggio dell’automobile: tre giorni prima di ciò, Google dovrà avvisare sia tramite il proprio sito che tramite la stampa locale (almeno due quotidiani), oltre che via emittenti radiofoniche, specificando il percorso da mappare o almeno i quartieri interessati, nel caso si tratti di grandi città.
Queste le precise richieste del Garante italiano, pena il pagamento di sanzioni che si aggirano tra i 30.000 e i 180.000 euro.
Google, per voce dell’incaricata Simona Panseri, al momento si mostra collaborativo: “Abbiamo un dialogo costante con l’Autorità Garante per la protezione dei dati personali e continueremo a rispondere alle loro domande e confrontarci con loro come abbiamo fatto sino ad ora. Tra l’altro, ci sono già numerosi strumenti che utilizziamo per informare i cittadini attraverso video ma anche notizie su dove si trovano i veicoli che effettuano le riprese di StreetView“.
Avvisare del passaggio delle Google Cars, dunque, permetterebbe ai cittadini di evitare di essere ripresi e inclusi in Google Street View, onde evitare spiacevoli situazioni già denunciate dal Garante nei mesi scorsi.

Se vuoi rimanere aggiornato su Google Street View e Garante della Privacy in Italia: regole ferree per Google iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.