Google ha acquisito Waze, è ufficiale

Google mette a segno un’altra importante acquisizione: l’acquisto di Waze è ufficiale. Le Google Maps si arricchiranno di nuovi dettagli.

Waze acquisita da GoogleWaze acquisita da Google

Google segna un’ulteriore passo verso l’arricchimento delle funzionalità delle sue mappe: è infatti divenuta ufficiale la notizia dell’acquisizione di Waze da parte del colosso di Mountain View.
Waze è un’applicazione sviluppata dall’omonima azienda start up israeliana, specializzata in navigazione GPS.
Waze andrà dunque ad integrare le Google Maps, apportando significativi dati circa l’andamento del traffico a livello stradale.
Un navigatore GPS in tempo reale, dunque, capace di analizzare la situazione ingorghi e rallentamenti e di suggerire i percorsi migliori per raggiungere il punto di destinazione indicato.
Dal quartier generale dell’azienda appena acquisita da Google si fa sapere che nella cambierà nell’assetto aziendale e per quanto riguarda l’organizzazione della community: tutto continuerà ad essere come al solito, compresa la presenza dei laboratori di sviluppo in Israele e non negli uffici Google.
D’altronde anche Google promette di non andare a stravolgere il servizio, mantenendo le caratteristiche originarie di Waze e della sua numerosa community come al giorno d’oggi.

Waze conta infatti su un bacino d’utenza decisamente molto corposo, costituito da ben 40 milioni di utilizzatori che permettono l’aggiornamento del servizio in tempo reale.
Non si conoscono affatto i dettagli economici dell’acquisizione di Waze da parte di Google ma stando ad indiscrezioni la cifra in ballo si aggirerebbe all’incirca sul milione di dollari, tendente al milione e mezzo.
Presto dunque le Google Maps diventeranno in un certo senso più interattive e molto utili per il monitoraggio del traffico sulle strade di interesse: uno strumento ancor più completo per l’esperienza di utilizzo in mobilità.

Se vuoi rimanere aggiornato su Google ha acquisito Waze, è ufficiale iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*