Google acquisisce Zagat ed entra nel settore delle recensioni

Google entra nel settore delle recensioni online con l’acquisizione di Zagat. Dettagli economici non svelati ma intuibili.

Zagat acquisita da GoogleZagat acquisita da Google

Google ha deciso di investire ancora e stavolta ha mirato a Zagat, piattaforma di recensioni che negli Stati Uniti è una vera e propria autorità del settore.
Dai ristoranti – punta di diamate indiscussa – alle attività commerciali, Zagat raccogliere i pareri di migliai di persone che desiderano condividere esperienze di acquisto di beni e servizi.
Oggi tutto ciò non appare così strano, abituati a navigare tra i vari Tripadvisor, Ciao e portali simili. Zagat tuttavia ha iniziato ad operare nel 1979 e si è imposta come realtà alternativa alle più classiche guide di ristoranti: il parere, infatti, è stato affidato fin da subito all’utente profano e non all’esperto di gastronomia, intercettando la spontaneità di commenti semplici e disinteressati. A ben pensare, è forse questo uno dei primi esempi di quelli che oggi chiameremmo UGC, cioè – in gergo web – “User-Generated Content”.
A comunicare l’avvenuta acquisizione sono state entrambe le aziende: Google tramite canali comunicativi abituali ed ufficiali; Zagat con una recensione realizzata ad hoc per l’occasione e tanto di annuncio in homepage, con annesso logo di Google in sfondo .
I dettagli economici non sono stati svelati ma si ritiene che l’operazione debba essersi conclusa al di sotto della cifra di 66 milioni di dollari, dal momento che solo oltre questo limite scatta la procedura obbligatoria di necessità di conferma da parte dell’Antitrust.
Cosa ne sarà, dunque, di questa ingente mole di recensioni? E’ molto probabile che Google le userà ad integrazione di Google Offers ma non si esclude che possano diventare parte anche di altri servizi, quali Google Maps.
Per quanto strutturato e molto esteso, il servizio di Zagat è riferibile solo agli Stati Uniti, dunque l’innovazione che Google potrebbe iniziare ad apportare ai suoi prodotti partirebbe inizialmente dalla base a stelle e strisce.
Tuttavia è lecito pensare che un’acquisizione del genere apra il campo ad un’estensione delle recensioni anche verso gli altri paesi: è probabile che parte del business di Google nei prossimi mesi inizierà a spostarsi verso le reviews. Quanto influirà tutto ciò sulla vita dei siti che oggi basano le proprie attività proprio sulle recensioni degli utenti?

Se vuoi rimanere aggiornato su Google acquisisce Zagat ed entra nel settore delle recensioni iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*