Equo compenso e copia privata: anche Samsung aumenta i prezzi

Ancora aumenti di prezzi su smartphone, tablet e device di vario genere: questa volta è Samsung a ritoccarli, per compensare le nuove tariffe sull’equo compenso.

Samsung aumenta i prezziSamsung aumenta i prezzi

Ancora effetti derivanti dall’introduzione dell’aumento delle tariffe dell’equo compenso: anche Samsung ha infatti deciso di alzare i prezzi dei suoi dispositivi.
All’indomani della decisione di parte di Apple di far lievitare le cifre pertinenti iPhone, iPad e altri device, ci si è chiesti se anche altre aziende fossero in procinto di ritoccare i listini.
Proprio dal quartier generale Samsung si era in attesa di novità, dal momento che si tratta di un’azienda che vende molto bene in Italia e dunque chiamata a pronunciarsi circa la novità in arrivo dal governo italiano.
Ebbene, anche Samsung ha deciso di muoversi nella stessa direzione di Apple, andando a ritoccarei suoi prezzi.
Non esiste alcun comunicato stampa ufficiale che dia conto di questo provvedimento, almeno per il momento; tuttavia questa mattina si è appreso che i rivenditori avrebbero ricevuto nelle scorse ore una comunicazione interna da parte dell’azienda per procedere ad un adeguamento dei prezzi.
Gli effetti si vedranno nei prossimi giorni e – a meno di smentite – riguarderanno anche altri prodotti, non solo quelli sottoposti alla normativa sull’equo compenso e sulla copia privata.
Inoltre si apprende che i venditori sono stati invitati ad abbandonare la logica del cosiddetto “prezzo ottico”, in favore di prezzi “pieni” e arrotondati: dunque a breve non si vedranno più cartellini con l’indicazione di prezzo con i decimali – ad esempio 9,99 euro – ma più probabilmente si arrotonderà direttamente a 10 euro.
Se solo ieri abbiamo dato notizia della mossa SIAE di andare ad acquistare 22 iPhone in Francia per poi regalarli, ci si chiede ora quali saranno i provvedimenti e le ulteriori azioni dimostrative da parte della stessa SIAE.

Di certo, al momento diventa lecito pensare che così come Apple e Samsnugn, presto anche altre case produttrici inizieranno a gonfiare i prezzi, al fine di non dover pagare direttamente l’obolo, andandolo di fatto a riversare direttamente sulle tasche del consumatore finale.

Se vuoi rimanere aggiornato su Equo compenso e copia privata: anche Samsung aumenta i prezzi iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*