Ebook: Apple e alcuni editori sotto inchiesta UE

L’Unione Europea ha aperto un’inchiesta che vede finire sotto la sua lente alcuni editori e la Apple. L’ipotesi è che si sia formato un cartello per condizionare il mercato degli ebook.

L'UE indaga su editori e Apple per il mercato degli ebookL'UE indaga su editori e Apple per il mercato degli ebook

L’Unione Europea, nella persona del commissario Ue alla concorrenza Joaquin Almunia, ha deciso di aprire formale inchiesta nei confronti di Apple, di Hachette Livre, di Harper Collins, di Simon & Schuster, di Penguin e di Verlagsgruppe Georg von Holzbrinck (Macmillan): l’ipotesi di base è che il mercato dell’editoria digitale e degli ebook in particolare sia stato manipolato da questi cinque editori, avvalendosi successivamente della complicità dell’azienda di Cupertino.
Stando a quanto si apprende da una nota ufficiale dell’UE, al vaglio della commissione c’è il possibile reciproco accordo raggiunto tra tali case editrici al fine di restringere la concorrenza in Europa per quanto riguarda il settore degli ebook.
Inoltre si prenderanno in esame i contratti e gli accordi singlati tra gli editori e i distributori.
L’inchiesta ha preso corpo all’indomani di alcune segnalazioni da parte di editori europei e delle successive ispezioni a sorpresa partite dagli uffici della commissione antitrust di Bruxelles e dirette proprio alle sedi dei suddetti cinque editori impegnati nel campo dell’editoria digitale.
Sul piatto c’era – e c’è tuttora – l’ipotesi che possano esistere accordi studiati al fine di mantenere alti i prezzi degli ebook.
In tale contesto, secondo l’accusa, Apple avrebbe favorito in un certo senso questo meccanismo, proponendo la vendita degli ebook con prezzo a discrezione dell’editore e non, quindi, del rivenditore, secondo il modello conosciuto come “agenzia”.
La commissione UE valuterà se questi meccanismi ritenuti anti concorrenziali siano anzitutto reali e, in caso positivo, se siano iniziati proprio in concomitanza con l’uscita dell’iPad.
Fin qui le ipotesi di partenza dell’UE: a breve se ne saprà sicuramente di più, dal momento che la commissione all’opera per dirimere la questione ha fatto sapere che il caso verrà trattato come una questione prioritaria.

Se vuoi rimanere aggiornato su Ebook: Apple e alcuni editori sotto inchiesta UE iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*