Cortana: ecco l'assistente vocale di Windows Phone

Windows Phone si arricchisce dell’arrivo di Cortana, assistente vocale che promette di dar battaglia a Siri e a Google Now.

Cortana, l'assistente vocale di MicrosoftCortana, l'assistente vocale di Microsoft

Dopo tanto parlare, ecco arrivare il momento delle presentazioni ufficiali: Microsoft – in occasione del Build 2014 di San Francisco – ha tolto il velo sul suo progetto relativo all’assistente vocale su smartphone.
Si chiama effettivamente – e come ampiamente anticipato – Cortana e sta per essere attivato con l’aggiornamento del sistema operativo mobile Windows Phone 8.1.
Inutile girarci intorno: è evidente che si parla di un sistema di assistenza vocale che entra in diretta concorrenza con Siri e con Google Now.
In particolare, si tratta di un sistema che, interrogato dall’utente utilizzatore del device, va a cercare risposte quanto più pertinenti possibile tra le maglie del motore di ricerca Bing.
E’ questo il “luogo” virtuale dal quale Cortana attinge ma i rappresentanti Microsoft hanno fatto presente che l’assistente vocale andrà via via migliorandosi.
Ciò sarà possibile poichè il progetto Cortana prevede l’ampiamento del range di risposte poichè memorizzerà le domande degli utenti a livello globale.
Cortana dunque imparerà dagli utilizzatori stessi, amplierà il proprio bagaglio di richieste e restituirà ulteriori risultati di ricerca.
Naturalmente, a livello più “personale”, Cortana andrà a scandagliare anche nella lista contatti, nell’agenda e nelle funzionalità dello smartphone per segnalare appuntamenti, ricorrenze, indirizzi mail, numeri di telefono, preferenze e così via.

Il nome è stato scelto dietro ispirazione presa dal videogame “Halo“, la cui protagonista è una ragazza che impersonifica in realtà una forma evoluta di intelligenza artificiale: decisamente un parallelo calzante, almeno negli intenti e nelle premesse di base del progetto.
Per provare Cortana occorrerà attendere ancora qualche tempo: la versione beta test verrà rilascia anzitutto negli Stati Uniti, durante la prima settimana di maggio.
Solo successivamente Cortana arriverà anche sui terminali del Regno Unito; dopo di chè toccherà agli utenti cinesi e poi man mano al resto del mondo, Europa ed Italia compresa.

Se vuoi rimanere aggiornato su Cortana: ecco l'assistente vocale di Windows Phone iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*