Apple iCar pronta: presto test auto che si guida da sola, scoop del Guardian

Apple starebbe per lanciarsi nell’epoca delle auto che si guidano senza conducente, con Apple iCar.

Apple iCar, come potrebbe essereApple iCar, come potrebbe essere

Indiscrezioni in arrivo da varie fonti d’oltre oceano parlano del futuro di Apple.
Questa volta però i rumors non riguardano nuove caratteristiche di iPhone, iPad, Mac o Apple Watch, bensì un progetto decisamente più grande ed articolato.
Per certi aspetti ancora futuristico, eppure abbracciato da varie aziende, il sogno dell’auto che si muove senza conducente a bordo parrebbe essere anche nelle mire di Apple.
Stando alle più recenti indiscrezioni lanciate dalle colonne del Guardian, la Apple avrebbe richiesto alle autorità competenti il permesso per utilizzare un’area sicura e protetta per poter testare i prototipi che si “auto-guidano”.
La zona deputata dovrebbe essere quella della baia di San Francisco e, più nello specifico, quella a ridosso della GoMentum Station, una ex base navale situata proprio in questo luogo.
Il posto è perfetto per il test di veicoli di varia natura, poichè si tratta di una zona che era stata progettata decenni fa per ospitare molte strade, corsie di autostrada e zone ampie, utili nel periodo della seconda guerra mondiale. Successivamente il tutto è stato abbandonato ma da diversi anni, dato il ptenziale, le caratteristiche e l’ottima asfaltatura del manto stradale, è diventato luogo perfetto per compiere test di mezzi di trasporto.
Il Guardian asserisce che già a maggio si sarebbe svolto uno scambio di mail tra lo staff deputato al progetto della Apple iCar e i vertici della GoMentum STation, al fine di riuscire a trovare disponibilità e tempistiche utili ad entrambe le realtà per poter effettuare i test in momenti liberi.
Le mail sarebbero entrate in possesso della redazione del Guardian e testimonierebbero non solo e non tanto l’esistenza stessa del progetto: cosa per altro già nota, documentata dalle svariate assunzioni siglate da Google con ingegneri provenienti proprio dal mondo dell’automotive.

Il risvolto più evidente è per un altro: l’evidenza – apparente, stando a questi rumors – del fatto che il progetto dell’auto che si guida da sola sarebbe ad un punto di sviluppo piuttosto avanzato, tanto da essere già in cerca dell’area giusta dove poter effettuare le prove su strada.
Ciò vuol dire che il prototipo, se non già del tutto ultimato, è comunque già quasi in dirittura finale.
Uno scenario indubbiamente affascinante, probabilmente non destinato al pubblico su larga scala ma certamente futuristico e che lascia ben sperare i fautori di un avvenire di macchine intelligenti.

Se vuoi rimanere aggiornato su Apple iCar pronta: presto test auto che si guida da sola, scoop del Guardian iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*